venerdì 22 luglio 2016

29. Babalon, la Donna Scarlatta

venerdì 22 luglio 2017

Nell’Apocalisse di Giovanni viene detto che sulla fronte della Donna Scarlatta sta scritto “Babylon” (letteralmente “la Porta degli Dei”), un nome misterioso. Questo nome è misterioso perché cela il vero nome della Donna Scarlatta e questo nome è “Babalon” (letteralmente “la Porta del Sole”), il nome della Meretrice (letteralmente “amata”) di Babilonia (Babylon).


Parte Prima

Il mistero di Babalon
Il mistero di Babalon si basa su una duplice formula: quella della Luce e quella della Tenebra.

La formula della Luce
Nell’ambito della formula della Luce la Meretrice di Babilonia è Ishtar, la Donna Scarlatta Babalon (Venere-Leone) che si manifesta in due aspetti: Sophia madre (Galbix – segno zodiacale Leone) e Sophia figlia (Tixian – segno zodiacale Leone).
In questo aspetto Babalon cavalca Leviathan (nell’aspetto maschile), il Gran Dragone Scarlatto, la Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna.
La Donna Scarlatta è vestita di rosso e indossa gioielli (a rappresentare la Lussuria); ella tiene nella mano destra una Coppa (in tale Coppa viene versato il “sangue dei santi”) e con la sinistra sorregge un Libro aperto (il Libro della Rivelazione – Apocalisse).
N.B. – Il valore cabalistico delle lettere che compongono il nome “Babalon” (B.A.B.A.L.On.) è 87.

La formula della Tenebra
Nell’ambito della formula della Tenebra la Meretrice di Babilonia è Soveida, la Donna Scarlatta Babalon (Luna-Bilancia) che si manifesta in due aspetti: Nahemah (Luna piena – Sagittario) e Lilith (Luna nuova – Scorpione).
In questo aspetto la Donna Scarlatta (Soveida – segno zodiacale Bilancia) cavalca Leviathan (nell’aspetto femminile), il Drago-Serpente Verde, la Bestia Selvaggia dalle Sette Teste e Dieci Corna.
Il Drago-Serpente Verde è il Guardiano dell’Abisso e la Porta dell’Abisso, cioè l’Abisso medesimo, costituito da due regioni: il Regno di Nahemah e il Regno di Lilith. Inoltre, la Bestia Selvaggia dalle Sette Teste e Dieci Corna cela il segreto della formazione di un undicesimo Corno, il piccolo Corno, rappresentato dalla Babalon nera (Nahemah-Lilith).
La Donna Scarlatta è vestita di rosso e indossa gioielli (a rappresentare la Lussuria); ella tiene nella mano sinistra una coppa d’oro traboccante della sua fornicazione.
N.B. – Il valore cabalistico delle lettere che compongono il nome “Babalon” (B.A.B.A.L.O.N.) è 156, lo stesso valore del nome Soveida.


Parte Seconda

Il segreto della Babalon nera
Il segreto della Babalon nera è il segreto delle polarità opposte e questo segreto è quello del potere… esso consente alla Grande Bestia 666 di assurgere al potere di Babalon, poiché alla Donna Scarlatta è dato tutto il potere.

Il segreto dell’undicesimo Corno
Leviathan (nell’aspetto femminile), la Bestia Selvaggia dalle Sette Teste e Dieci Corna, cela il segreto della formazione di un undicesimo Corno, il piccolo Corno, rappresentato dalla Babalon nera (Nahemah-Lilith).
Il segreto della formazione dell’undicesimo Corno sta nel numero 11 e nel fatto che il primo aspetto – quello in superficie o visibile – della Babalon nera è Nahemah (Luna piena), mentre il secondo aspetto – quello in profondità o invisibile – è Lilith (Luna nuova).
In breve: il numero 11 rappresenta il “doppio” (1 e 1), cioè la proiezione di se stessi; quindi trattasi della proiezione del proprio aspetto visibile (quello in superficie) come manifestazione incarnata dello stesso. In pratica, ciò accadde tramite l’apparizione dell’ottava Donna Scarlatta (Ver-ion – segno zodiacale Sagittario).

Il potere dato alla Grande Bestia 666
L’unione (1 e 1 o 11) di Soveida e Ver-ion, nell’orgasmo della Lussuria, genera il potere trasmesso alla Grande Bestia 666.
La settima Donna Scarlatta (Soveida), nell’aspetto invisibile di Lilith (Luna nuova – Scorpione), unita all’ottava Donna Scarlatta (Ver-Ion), nell’aspetto visibile di Nahemah (Luna piena – Sagittario), genera il potere (7 + 8 = 15) trasmesso alla Grande Bestia 666… potere che si manifesta nell’immagine del dio Satan (SAThAN, il livello del 15), il Gran Dragone Scarlatto, il Drago-Serpente Rosso Leviathan, la Bestia Selvaggia dalle Otto Teste e Tredici Corna.

Le Concubine Scarlatte della Grande Bestia 666
Soveida (a destra) e Ver-ion (a sinistra), le Concubine Scarlatte della Grande Bestia 666.




Nessun commento:

Posta un commento